LA PALMETTA SPERONATA

È una tecnica di allevamento diffusa in particolare in Toscana, nelle zone del Chianti in zona collinare con fertilità medio-buona. La distanza tra le viti è di 1,2-1,5 m sul filare e di 2,5-3 m fra infilare. I pali SIKA, distanti fra loro 8-10 m dovranno essere alti 2,5 m fuori terra. Il primo filo di ferro sarà posizionato a 60 cm dal terreno e gli altri tre a 60 cm di distanza fra loro. Nel secondo anno di coltivazione verrà allevato un solo trancio, potato a 2/3 della lunghezza, Lungo il quale si terranno degli speroni di 2 gemme distribuite a spirale, Lasciando poi cresce spontaneamente la vegetazione. Il terzo anno la vita verrà potata per assumere la forma definitiva: dal fusto partirà 60 cm dal terreno il primo sperone con otto-10 gemme; il secondo sperone, posizionato speculare, sul secondo filo e così per i rimanenti fili. Il quarto anno inizia la potatura di produzione: verranno tagliati tralci chiamo già fruttificato, allevando gli speroni vicini. Lo stesso comportamento all’altezza del secondo filo e così per i successivi. Questo sistema di allevamento, eliminando la potatura verde, riduci costi di esercizio permette una maggiore produzione di uva.

Scrivici tramite WhatsApp allo +393346762754
Invia tramite WhatsApp